see-berlin: visite guidate in italiano con una guida competente e gentile - turismo a Berlino

.

deutschenglishfrançaisitalianoespañolporutguêsrusskij

see-berlin: visite guidate in italiano con una guida competente e gentile - turismo a Berlino


home

galleria di fotografie

programmi

percorrere Berlino (in tedesco)

contatto

copyright

.


Cupola del Reichstag e quadriga - gli emblemi del logo sono quelli della nuova ed antica Berlino: della modernitá estrema e dell'ispirazione della Grecia classica.
Gli edifici rappresentati nel logo, il Reichstag e la porta di Brandeburgo, rimasero divisi l'uno dall'altro, fino al 1989, dal muro di Berlino. Per decenni simboleggiarono la spartizione della Germania e dell'Europa.

. Quartiere del governo e parlamento sulla riva della Sprea
Clicca sulla foto per ingrandirla
Quartiere del governo e parlamento sulla riva della Sprea.
Dalla parte sinistra la Jakob-Kaiser-Haus, dietro a questa il Reichstag con la cupola di vetro.
In fondo la Cancelleria Federale, sulla destra la Paul-Löbe-Haus.


Sony-Center a Potsdamer Platz .


Dopo la caduta del muro e l'unificazione della Germania, Berlino si è
trasformata in un gigantesco cantiere. Il "balletto delle gru" a Potsdamer Platz, proprio in centro città, dove nascono nuovi quartieri futuristici, caratterizzerà fino al 2006 lo skyline della città.

Il Sony-Center a Potsdamer Platz. La cupola copre una piazza di forma
ellitica di 4000 qm. Clicca sulla foto per ingrandirla



Oltre alla parte più spettacolare, luochi interessantissimi e piccoli tesori aspettano il pubblico. Ad esempio la cappella della riconciliazione in Bernauer Strasse, eretta interamente in argilla nel 1999/2000 sulle fondamenta dell`originale chiesa della riconciliazione. Quest'ultima, situata a pochi metri del muro, sulla cosidetta "striscia della morte", fu distrutta nel 1985 dal governo della Germania Est per "consolidare la frontiera".

. Cappella della riconciliazione
Clicca sulla foto per ingrandirla
Cappella della riconciliazione.
Dalle macerie dell'esplosione si è salvata la croce dell`altare.


Castello Pfaueninsel .


Oppure Berlino romantica. Sull'Isola dei pavoni (Pfaueninsel), nell' idillico sud-ovest berlinese, Federico Guglielmo II fece costruire per la sua amante, tra il 1794 ed il 1796, un piccolo castello estivo, con l'aspetto di un "rudere di un maniero gotico" . Con 1,5 km di lunghezza è la seconda isola per grandezza a Berlino. Proprio qui venne fondato, nel 19° secolo, il primo giardino zoologico di Berlino. Oggi, trasformata in riserva naturale, offre protezione a tanti bellissimi pavoni.


Castello Pfaueninsel. Le sale ospitano ancora l'arredamento originale del
periodo intorno al 1800.
Clicca sulla foto per ingrandirla



Una città non si percepisce pienamente attraverso il suo splendore. Spesso la fanno vivere i piccoli dettagli, addirittura quelli meno appariscenti. Bisogna prendersi tempo e fermarsi ad osservare: cosí le pietre cominciano a raccontare la vita dei Berlinesi, quelli passato e quelli del presente.

. Tracce di pallottole risalenti al 1945
Tracce di pallottole risalenti al 1945, sulla facciata di una casa
fotografata a Berlin-Mitte nel 2002. Clicca sulla foto per ingrandirla.


Colonnato davanti alla "cours d'honneur" di Sanssouci .

Potsdam è per Berlino quello che Versailles è per Parigi. La più famosa residenza estiva della dinastia degli Hohenzollern è il castello rococò Sanssouci ("senza preoccupazioni") di Federico il Grande. Ma nella stessa Potsdam, la "Fondazione dei castelli e parchi prussiani di Berlino e Brandenburgo" invita a visitare altri venti castelli e palazzi e persino una casa per macchine a vapore che assomiglia ad una moschea. Tanti buoni motivi per passare una giornata intera a Potsdam.


Colonnato davanti alla "cours d'honneur" di Sanssouci
Clicca sulla foto per ingrandirla


Berlino: la città più all'est dell'Europa occidentale e la città più all'ovest dell' Europa orientale.
E`da vent' anni che accompagno a Berlino gruppi e visitatori individuali provenienti da tutti i continenti. Oltre alla mia lingua madre, il tedesco, parlo fluentemente inglese, italiano, francese, spagnolo, portoghese, russo.
Fra i miei clienti annovero il governo della città di Berlino, il protocollo del parlamento federale, il ministero degli esteri, nonchè enti pubblici e aziende private.

Hannelore Fobo

Hannelore Fobo
 

Questa città affascinante cerca un ruolo nuovo in Europa. Se volete condivivere questo processo, e se cercate l'appoggio di una guida competente, gentile e con senso dell'umorismo., chiamate, spedite un fax o un email.
Gite a tema generale o speciali, consigli per ristoranti o Berlino di sera - vi offro le mie idee e la mia sperienza.

 

Hannelore Fobo, Tel. ++ 4 9 / (0) 3 0 / 7 7 1 8 7 5 6, mobil/cellphone ++ 4 9 / (0) 1 7 7 / 7 7 1 8 7 5 6, Fax ++ 4 9 / (0) 3 0 / 7 7 1 8 6 8 9, email <halo.fobo@t-online.de>


deutschenglishfrançaisitalianoespañolporutguêsrusskij